marzo 2, 2018

S-BOX

S-BOX

 

Un progetto di educazione alla sessualità e all’affettività

 

Disinformazione, preconcetti e stereotipi: la sessualità è servita!


Purtroppo regna una elevata disinformazione tra i giovani per quanto riguarda la sessualità e l’affettività. Questa mancanza di conoscenza, colmata spesso da idee distorte, stereotipiche e disfunzionali, oltre a creare le condizioni per gravidanze indesiderate, infezioni sessualmente trasmissibili, atti di bullismo, spinge un numero sempre maggiore di adolescenti nei nostri studi, con complessi personali, ansie ed un potente senso di inadeguatezza che spesso può essere risolto o prevenuto con una corretta informazione su quelle che sono le dinamiche affettive e psicologiche coinvolte in un rapporto intimo. Troppo spesso infatti, la sessualità viene erroneamente scambiata per quella che viene rappresentata nella pornografia, che oltre ad essere finzione, scinde totalmente l’aspetto affettivo-emozionale.

 

Dubbi, problemi, curiosità: parlarne in modo anonimo è più facile!


In tale ambito con i nostri operatori, psico-sessuologi, esperti in tali tematiche, abbiamo progettato questo intervento che mira a dare risposte scientificamente corrette, adeguate e ben comprensibili alle eventuali domande che potranno essere poste in modo anonimo dagli studenti. Il progetto è a costo zero e consiste nel raccogliere domande in forma anonima, tramite un contenitore all’interno della scuola (S-BOX), alle quali verrà poi data una risposta; fornendo così agli alunni la possibilità di leggersi “in forma comoda” le risposte alle loro domande fornite da professionisti della salute psicologica.

 

S.O.S. sessualità: risponde il sessuologo!


L’equipe che risponderà è composta da psicologi, sessuologi e medici della sessualità (urologi, andrologi, ginecologi, endocrinologi, psichiatri). La mission del progetto è quella di informare in modo scientificamente corretto gli studenti e promuovere una cultura del benessere sessuale proprio in una fase complessa del ciclo di vita come quella dell’adolescenza.

Inviaci la tua domanda in forma anonima … 

e controlla qui la risposta